Pagine

lunedì 3 dicembre 2012

Magnitudo. Quando l'Emilia tremò, per la prima volta

Nella notte della prima scossa (20 di Maggio 2012) uno dei primi 'Storify' che facevo, sicuramente il più triste. E dal 23 Maggio la cura di uno 'Scoop.it' diciamo a tema, con l'idea di radunare (anche) le buone notizie e poi, nel tempo, non far spegnere il ricordo di un momento davvero duro per la terra nella quale vivo... 'quando l'Emilia tremò per la prima volta' [e - forse - sta ancora tremando]. Sono piccoli contributi, minuscoli, svolti in modo collaterale al mio lavoro, che è comunque anche quello di diffondere informazioni su nuovi strumenti. E se sicuramente ho inciso di più in questa storia dando una mano ai ragazzi di Curva Sud Modena nelle settimane successive (si sono caricati furgoni di roba ed hanno cercato casa per casa chi aveva bisogno), il fatto di essere on line in vari modi mi ha dato la possibilità di conoscere altra gente, altre iniziative, altri metodi. E se è stato possibile, li ho sempre appoggiati :-) Quindi, ricevo
Carissimo Alessandro, mi spiace tu non possa essere presente alla serata inaugurale; in ogni caso ti giro il materiale relativo mostra fotografica "Magnitudo" (con il patrocinio del Comune di Torino) presso il Sermig Onlus a Torino, per raccogliere fondi da destinarsi alle popolazioni dell'Emilia colpite dal terremoto, in particolare per la ristrutturazione della Scuola Materna Adani di Mirandola (MO). La mostra rimarrà aperta fino al 20/12. Se non fosse un problema per te, potresti fare da cassa di risonanza, vista l'ampia diffusione dei tuoi contenuti [troppo gentile, ndt]? Sperando di poterti avere entro il 20.12 tra noi, ti saluto caramente e ti ringrazio sin d'ora. ciao
e pubblico molto volentieri.

Si tratta di una iniziativa benefica, ne riporto interamente contenuti e materiali.

ObiettivOCollettivO (Simona Trivero, Edoardo Nicolino, Tiziano Nobile, Davide Odifreddi, Stefano Tondo) e Sermig Onlus (Arsenale della Pace, Piazza Borgo Dora 61, a Torino) presentano la mostra fotografica di beneficenza per la Scuola Materna Don Riccardo Adani di Mirandola (MO)




“MAGNITUDO” QUANDO L’EMILIA TREMÒ, PER LA PRIMA VOLTA.
Inaugurazione: giovedì 6 dicembre 2012 alle ore 19,30.

Conferenza stampa a cura di Simone Schiavi, parteciperanno i protagonisti che hanno vissuto il sisma (con un saluto di Luca Mercalli)

20 maggio. 29 maggio. La terra ha tremato. Il terremoto ha dapprima sconvolto e poi messo in ginocchio l’Emilia Romagna e il Mantovano. Un evento improvviso e spietato, che ha ferito profondamente il Nord Italia. 27 morti, 350 feriti, oltre 15.000 sfollati. E danni tuttora incalcolabili.
ObiettivOCollettivO, neonata Associazione non profit di fotografi torinesi che realizza progetti di beneficenza, con la mostra fotografica Magnitudo vuole ricordare il dramma della gente della Bassa, ora che è venuta meno l’attenzione da parte dei principali media nazionali.

La mostra racconta il sisma e permetterà al visitatore di rivivere quei drammatici momenti attraverso le immagini della distruzione, i ritratti delle persone, le loro testimonianze, il lavoro incessante dei soccorritori di chi, in quei pochi secondi, ha perso tutto. Insomma, tutto ciò che il team di ObiettivOCollettivO ha avuto modo di vedere con i propri occhi recandosi più volte nelle zone colpite dal terremoto. La finalità della mostra è promuovere una gara di solidarietà per permettere il recupero di un simbolo di Mirandola: la Scuola Materna Don Riccardo Adani, un istituto frequentato da 180 bambini desiderosi di riprendere una vita normale e di tornare a sorridere.
La Città di Torino ospita e patrocina questa iniziativa che si svolgerà tra le mura del Sermig, nell’ottica dell’attenzione alla multiculturalità, ai problemi sociali, ai minori e a quelle fasce della popolazione che necessitano di particolare protezione. L’inaugurazione sarà preceduta da una conferenza stampa a cura di Simone Schiavi. Interverranno i protagonisti che racconteranno la propria esperienza del terremoto e con i quali rivivremo quei drammatici momenti.

La mostra resterà aperta al pubblico dal 6 al 20 dicembre, il giovedì dalle 18,00 alle 21,00, il venerdì, il sabato e la domenica dalle 15 alle 18. 
Negli altri giorni è possibile prenotare visite guidate, telefonicamente, via sms o via mail (392 3641541 - obiettivocollettivo@gmail.com), lasciando i propri riferimenti, il numero dei partecipanti, giorno e ora desiderati. La visita sarà confermata via sms o mail al raggiungimento di un numero minimo di persone.
Informazioni sulla pagina Facebook www.facebook.com/MagnitudoFotografie.

L’ingresso alla mostra è gratuito con offerta libera, a fronte della quale sarà rilasciato un ricordo realizzato dai bambini della Scuola Materna di Mirandola.
Per informazioni stampa:
Davide Odifreddi per ObiettivOCollettivO Tel. +39 349 6430566 obiettivocollettivo@gmail.com
Posta un commento