Pagine

giovedì 21 agosto 2014

Festival in Italia e all'estero

Sarebbe troppo lungo (e poco interessante per la maggior parte dei lettori) raccontare l'evoluzione di questo 'mio' archivio informativo (i festival, le manifestazioni ..): ho iniziato così il mio lavoro di documentalista nel 1996, banche dati per gli Informagiovani italiani.
La costruzione è iniziata con ricerche telefoniche, via fax, rassegna stampa (rigorosamente cartacea), indirizzari dai nomi improbabili, copiatura a mano del materiale raccolto... un pò di occhio e di conoscenza, e tanta pazienza ed un pizzico di metodo.
Le razionalizzazioni successive ed i passaggi sui vari sistemi informativi, e poi purtroppo la scarsità di risorse e l'oggettiva 'concorrenza' delle tante fonti a portata di mano hanno portato alla perdita (o non aggiornamento, che è la stessa cosa o quasi) dell'archivio organizzato, che comprendeva i 'migliori' festival italiani e stranieri. Uno della tante soluzioni pensate per produrre e diffondere ugualmente informazioni a basso costo diciamo così, è stata quella di usare i social, e le piattaforme (semi) gratuite che aggregano i social stessi.
Ecco allora che da una combinazione di liste twitter, parole chiave, qualche ritaglio di tempo ed una della piattaforme più diffuse di content management/marketing è nato anche questo topic su scoop.it: Festival in Italia e all'estero.  




E mentre le alternative e gli esperimenti si diffondono, ieri ho trovato questa bacheca su Pinterest ..una forma alla quale non avevo ancora pensato pur nella sua semplicità, lo studio continua.

Cosa può servire ancora per un archivio dinamico, completo, ricco di materiali, aperto a collaborazioni e commenti, utilizzabile sulla maggior parte dei device ?


Posta un commento